Il Decanato

Il decanato è oggi formato da 24 parrocchie per quasi 167.000 abitanti e si sviluppa su tre comuni ben distinti, circoscritti e popolosi: Monza – Brugherio - Villasanta.

Inizialmente comprendeva tutte le parrocchie dei Comuni di Monza, Brugherio, Villasanta e Muggiò, con l’aggiunta di S. Giorgio al Parco del Comune di Biassono.

Nel 2003  le parrocchie di Muggiò sono confluite nel decanato di Desio.

 

Sviluppo storico delle parrocchie

Monza - Le parrocchie più antiche, dopo quella del Duomo (VI sec), sono S. Fruttuoso (1578), S. Gerardo (1582), S. Biagio (1584) e S. Rocco (1848). Nel sec. XX sorgono le parrocchie di S. Carlo (1924), Ss. Giacomo e Donato (1926), Sacra Famiglia, nel quartiere Cederna (1940). Subito dopo la seconda grande guerra si costituiscono le parrocchie del Sacro Cuore, nel quartiere Triante (1948) e Regina Pacis (1953). Negli anni ’70 le due parrocchie di S. Pio X (1974) e S. Giuseppe (1976) e nel 1086 le due parrocchie di S. Ambrogio e S. Alessandro. Da ultimo, negli anni ’90, si aggiungono le parrocchie di Cristo Re (1993) e S.ta Gemma (1994). 

Brugherio – La parrocchia di S. Bartolomeo è stata fondata nel 1578. Nel 1893 è sorta la parrocchia di S.ta Maria Nascente e S. Carlo su un territorio in parte del comune di Monza ed in parte di Brugherio. Sono poi sorte nel 1971 la parrocchia di S. Paolo Ap. e nel 1996 quella di S. Carlo.

Villasanta – Anche la fondazione della parrocchia di S. Anastasia è datata 1578 e nel 1978 si è costituita la parrocchia di S. Fiorano.

 

Decani

Dall’istituzione dei decanati in diocesi (Sinodo XLVI - 21 maggio 1972) il primo prete che ha assunto questo servizio è stato don Marco Agrati (1971 – 1973). L’incarico viene poi affidato a  don Arnaldo Bertolotti (1971 - 1979). Segue poi don Walter Vigo (1979 – 1982) e mons. Leopoldo Gariboldi (1982 -2007). Dal 2007 svolge la funzione di decano mons. Silvano Provasi, arciprete del Duomo di Monza.

Dall’inizio della sua istituzione sono stati eletti due Consigli Pastorali Decanali che sono decaduti in poco tempo. Dal febbraio 2008 il CPDec ha ripreso la sua attività.

 

Casa del decanato

E’ situata in piazza Duomo, 8 ed è costituita da 5 sale riunioni, di diversa capacità ricettiva, la più ampia di 90 posti. Si svolgono gli incontri dei preti e del CPDec. Si tengono le lezioni della “Scuola di teologia” e del “Corso decanale per catechisti”. Si svolgono anche diversi incontri formativi per insegnati di religione ed altro. Anche il consultorio utilizza questi ambienti per alcuni incontri formativi

 

Soggetti pastorali non parrocchiali

Sono presenti in decanato alcuni Istituti Religiosi: 6 maschili (Frati Minori, Carmelitani, Barnabiti, Pavoniani, Dehoniani e Seminario teologico del PIME e 13 femminili. Due istituti femminili sono di origine monzese (Case Madri delle Sr. Misericordine e Preziosine) e 5 gestiscono Istituti Scolastici paritari (Canossiane, Maria Bambina, Figlie del Divin Zelo, Minime Oblate del CIM – Mamma Rita, Sr Preziosine e Sr Misericordine). Sono inoltre presenti le Sr.Adoratrici (Sacramentine), le Ausiliarie Diocesane, le Figlie dei Sacri Cuori di Gesù e Maria (Villasanta), le Francescane di Gesù Bambino e le Missionarie dell’Immacolata.

Operano in città 8Istituti paritari cattolici e di ispirazione cristiana:  Collegio Arcv. Villoresi, Guastalla, Bianconi, Figlie del Divin Zelo, Canossiane, Preziosine, Dehoniani e Scuola Parrocchiale di S. Biagio.

Realtà non parrocchiali significative

a.  Accanto alla presenza degli Istituti Religiosi “storici”, con vicende alterne sul piano dell’incisività pastorale cittadine e decanale, emerge il bisogno del confronto educativo con la realtà scolastica monzese. Dai dati diffusi nell’a.s. 2008/2009 emerge questa realtà.

·        La scuola monzese conta circa 23.500 studenti (3.700 circa nella scuola per l’infanzia, 6.200 circa nella primaria, 3.900 circa nella secondaria di primo grado, 9.600 circa nella secondaria di secondo grado). Negli ultimi  anni vi è stato un costante incremento.

·        Gli studenti provenienti da fuori Monza sono circa 1.500 tra scuola primaria e scuola della infanzia; vi sono poi  circa 700 alunni nella  scuola secondaria di primo grado e circa 5.900 nella secondaria di 2^ grado: quindi ogni giorno entrano in città più di 8.000 studenti dalle zone circostanti.

·        Gli studenti stranieri, in forte incremento, sono  circa 1800 (300 c. nella infanzia, 600 nella primaria, 400 nella secondaria di primo grado, 500 nella secondaria di secondo grado) e rappresentano quindi il 7,9% del totale.

·        La scuola paritaria è scelta da quasi il 70% delle famiglie nella scuola per l’infanzia, dal 29% circa nella primaria, dal 25% nella secondaria di primo grado, dal 18% nella secondaria di 2^ grado.

Il numero degli studenti del sistema pubblico paritario  è dunque di circa 7.000 unità.

 

b.  La carità cristiana è vissuta in modo intelligente, efficace e profetico soprattutto attraverso l’azione di diversi gruppi ed associazioni di volontariato. In particolare è doveroso ricordare l’opera di vera e proficua collaborazione tra la Caritas, la S. Vincenzo e l’UNITALSI che possono anche usufruire dell’accompagnamento spirituale formativo di don Augusto Panzeri, dal 2008 anche cappellano del carcere di Monza.

 

LE COMUNITA’ PASTORALI

In decanato sono sorte, dal 2009, in tempi diversi, le CP dell’Ascensione del Signore (S. Biagio – S. Pio X – S.ta Gemma), S. Francesco d’Assisi (Sacra Famiglia – Cristo Re – S. Ambrogio), S.ti Quattro Evangelisti (S. Rocco – S.ti Giacomo e Donato – Regina Pacis – S. Alessandro) e SS. Trinità d’Amore (S. Carlo – Sacro Cuore – S. Giuseppe).

Sempre nel 2009 anche le parrocchie di Brugherio si sono strutturate in CP (Epifania del Signore), accogliendo anche la parrocchia di S.ta Maria Nascete e S. Carlo in Monza.